Un progetto per l’autunno – rinnovare una recinzione esterna in metallo

Camminando lungo una qualsiasi via vedrai una recinzione metallica in un giardino, su una scala esterna o su un balcone. Noterai anche che molte recinzioni non sono state rinnovate e non vengono protette. L’arrivo dell’autunno e delle giornate più fresche è il momento ideale per rinnovare e proteggere le recinzioni metalliche.

Cover

Una corretta ristrutturazione e protezione delle recinzioni metalliche esterne previene il deterioramento e allunga la loro durata. Una corretta ristrutturazione e una protezione a lungo termine si raggiungono preparando la superficie metallica e scegliendo il giusto sistema di copertura.

Scegli una giornata con un bel tempo, senza pioggia e nebbia, in quanto l’umidità può prolungare i tempi di asciugatura della vernice. Inoltre non raccomandiamo di pitturare con la luce diretta del sole, perché potrebbe portare a delle irregolarità nello strato di copertura. Se la mattina c’è ancora della rugiada sugli oggetti, raccomandiamo di attende che si asciughi e che gli oggetti si riscaldino a temperatura ambiente prima di cominciare con il rinnovo. La temperatura ideale si aggira tra i 10 e 25°C.

 

Preparare una recinzione metallica per la ristrutturazione

La cosa più importante è la corretta preparazione della superficie prima della verniciatura. Questo fa sì che la vernice aderisca bene, in questo modo la sua durata sarà più lunga.

Se le superfici di ferro o acciaio non sono state protette, bisogna prima rimuovere meccanicamente la ruggine e altre impurità, sgrassando bene la superficie con TESSAROL NITRO diluente.

La ristrutturazione di una vecchia recinzione metallica che è già stata riverniciata dipende dalle condizioni della superficie. Le verniciature in buono stato devono essere carteggiate e pulite; le verniciature danneggiate invece devono essere rimosse completamente. Dopodiché, come si farebbe con una recinzione nuova, rimuovere la ruggine. Il modo più efficace per rimuovere la ruggine e la vernice vecchia dalle recinzioni metalliche è usando una spazzola metallica e delle smerigliatrici montate su un trapano elettrico o un cacciavite.

 

Image 1280x850px v1

Ricoprire la superficie metallica carteggiata con TESSAROL NITRO diluente. Se rimuovi la ruggine con degli agenti chimici acidi (fosforici), lava attentamente la superficie con acqua e asciuga, dopodiché procedi con la verniciatura; i residui infatti possono ostacolare l’asciugatura della vernice.

 

Image 1280x850px v2

Prevenire l’insorgenza ripetitiva della ruggine sulle recinzioni metalliche 

Le recinzioni metalliche e altri oggetti in ferro sono sensibili all’acqua e all’aria e di conseguenza tendono ad arrugginirsi. Una volta rimossa tutta la ruggine e la vecchia vernice, applica sulla superficie un primer protettivo che contiene agenti anticorrosivi, che previene la ruggine e migliora l’aderenza alla superficie. Per una protezione a lungo termine delle recinzioni metalliche nuove, raccomandiamo di applicare almeno uno strato di primer, su quelle vecchie invece due strati, per proteggere la superficie dalla ruggine e migliorare l’aderenza degli strati finali.

 

Image 1280x850px v3

Vernici per recinzioni metalliche

Per le recinzioni metalliche esterne esposte a diverse influenze meteorologiche e meccaniche, raccomandiamo l’uso di smalti lucidi, in quanto essi sono più resistenti e richiedono ristrutturazioni meno frequenti. La scelta della vernice dipende dalla superficie che devi proteggere e dall’aspetto finale che vuoi ottenere.

Solo un prodotto può essere usato per la protezione del ferro e dell’acciaio, si chiama TESSAROL DIRECT 3in1,  e offre sia il primer che il top coat in un unico prodotto. Durante la ristrutturazione, applica direttamente sulla superficie pulita.

Il popolare look vintage di ferro battuto si può ottenere con il top coat TESSAROL ANTIK 3in1.

L’uso dei primer classici come quello a base di solventi TESSAROL FONDO UNI o quello a base d’acqua TESSAROL FONDO ACRILICO UNI , oltre a offrire una protezione base del legno e del ferro, protegge i materiali non ferrosi come il rame, l’alluminio e lo zinco, dove l’aderenza della vernice rappresenta una sfida maggiore.

 

Scegliere il prodotto giusto

Il sistema di copertura raccomandato consiste nell’applicazione di una passata del fondo TESSAROL seguita da due strati di finitura TESSAROL selezionata. Puoi usare le vernici classiche a base di solventi oppure quelle ecologiche a base d’acqua.

Le ultime hanno delle eccellenti proprietà di applicazione, si distribuiscono in modo omogeneo sulla superficie e si conservano a lungo, permettendo un rinnovo più lungo senza lasciare tracce di pennelli o rulli sullo strato asciutto. La finitura  ha una buona lucentezza ed è resistente agli agenti atmosferici e chimici. Uno degli svantaggi delle vernici a base di solventi è il maggiore tempo di asciugatura, l’odore e l’ingiallimento delle colorazioni bianche negli spazi interni bui.

Per gli spazi interni, raccomandiamo caldamente l’uso delle vernici a base d’acqua, in quanto sono senza odore, si asciugano rapidamente e non ingialliscono. Grazie alla loro buona resistenza agli agenti atmosferici, possono essere usate anche all’esterno.

Se scegli di verniciare con i prodotti a base d’acqua, raccomandiamo l’uso di TESSAROL FONDO UNI e due strati finali di TESSAROL SMALTO ACRILICO. Gli smalti hanno un effetto protettivo, in quanto proteggono il metallo dal sole e dalla pioggia. Offriamo una vasta gamma di colorazioni.

Se scegli una vernice a base di solventi, prima di tutto ricopri la recinzione metallica con TESSAROL FONDO UNI. La scelta dello strato finale dipende dall’aspetto desiderato. 

 

Product 1280x850px v1

Una novità dal 2021

La novità di quest’anno è lo smalto universale TESSAROL PRO PROTECT. Abbiamo risolto i difetti dei classici prodotti a base di solventi selezionando attentamente le materie prime.

La colorazione bianca non ingiallisce negli spazi interni, e oltre alle sue eccellenti proprietà di applicazione e durabilità, la vernice si asciuga rapidamente. Pur trattandosi sempre di uno smalto classico a base di solventi, la passata successiva si può applicare dopo solo 6 ore, permettendo l’applicazione di numerosi strati in un giorno solo. Ciò permette di risparmiare tempo e denaro. Con gli smalti usati più frequentemente, lo strato successivo può essere applicato dopo 24 ore di asciugatura.

Un altro vantaggio di questo smalto è la sua eccellente resistenza agli agenti meteorologici. I test di resistenza al tempo hanno dimostrato una durata fino a 10 anni in combinazione con un primer adeguato e una superficie preparata in modo corretto. Gli oggetti protetti con TESSAROL PRO PROTECT rimangono quindi inalterati per molto tempo.

 

Product 1280x850px v6

Per mantenere una buona protezione e un bell’aspetto, raccomandiamo di ispezionare regolarmente le superfici metalliche. In condizioni normali, è sufficiente farlo una volta all’anno. Presta particolare attenzione alle superfici orizzontali esposte al sole o ad altri agenti atmosferici.

Una volta completato il rinnovo o la ristrutturazione, potrai goderti la vista della tua nuova metallica messa a nuovo.